Primo raduno internazionale degli arrotini

 

Dal 30 giugno al 1 luglio 2018 si terrà a Spiazzo – Val Rendena Trentino il primo raduno internazionale degli Arrotini, organizzato dall’associazione culturale “La Trisa”. A questo importante appuntamento parteciperà anche una delegazione di arrotini dell’associazione C.A.M.A. di Stolvizza di Resia (UD), a testimonianza del valore che questa attività, ha avuto per la  Val Resia.

Due giorni dedicati alla valorizzazione di una professione che in passato si legava ad un contesto ambientale ed economico-sociale difficile, ma che ancor oggi è sinonimo di collaborazione e unione. Ad aprire la due giorni, sabato, saranno i convegni – “Arrotini: passato, presente e futuro“, “Il futuro della professione” – e l’inaugurazione delle mostre allestite nella Palestra comunale. Momento clou del fine settimana sarà la grande sfilata che, domenica mattina, attraverserà le vie dei paesi di Mortaso, Borzago e Fisto. Un momento a cui parteciperanno gli arrotini accompagnati dalle loro mole, da tanti figuranti e dalle note dei gruppi musicali. Non mancherà un momento di raccoglimento con la Santa Messa delle 10 officiata dall’arcivescovo di Trento, don Lauro Tisi.

 

Il programma dell’iniziativa è consultabile sul sito LaTrisa.org.

 

“Affiliamo” a “Scopri Resia 2018”

Mercoledì 25 aprile, riparte il progetto “Scopri Resia 2018” promosso dalla locale Pro Loco, con la proposta di degustare presso vari locali della valle (su prenotazione) piatti a base di aglio e capretto.Per questa interessante giornata enogastronomia sul territorio, il Museo dell’Arrotino propone il suo laboratorio di affilatura, “Affiliamo”, dove si possono portare da casa i propri utensili e farli affilare dagli arrotini in cambio di un’offerta. Sarà un’occasione per vedere questi abili artigiani e visitare il nostro museo dedicato a questo tradizionale mestiere della Val Resia.

Per questa giornata il Museo sarà aperto dalle ore 10.30 alle ore 12.30 e dalle ore 14.00 alle ore 16.00.

“Affiliamo al Museo”

Sabato 7 aprile primo appuntamento primaverile a Stolvizza di Resia, in occasione del tradizionale incontro proposto dall’associazione Vivistolvizza, con la riapertura ufficiale dei “sentieri Stolvizza” con ben cinque tracciati che si snodano attorno al paese, con vari gradi di difficoltà, escursioni rese ancora più interessanti grazie alla particolare segnaletica che caratterizza i vari tracciati con colori diversi e con l’immagine sulle tabelle di un tipico animale della nostra montagna. Proposta per l’occasione, anche la visita alla rete museale di Stolvizza, dove percorrendo la via principale del paese si po’ far visita al Museo Etnografico della Gente della Val Resia, dove è esposta una mostra sulle favole della tradizione locale, proseguendo sulla stessa via si trova il Museo dell’Arrotino, dove vi è raccolta la storia di questo tradizionale mestiere della Val Resia, praticato un tempo soprattutto dagli uomini di Stolvizza. Ad attendere i visitatori, ci saranno gli arrotini  che con la loro maestria faranno scintille sulle loro biciclette ed in questa giornata il Museo dell’Arrotino propone “affiliamo al Museo” dove è possibile portare da casa i propri utensili e farli affilare, in cambio di un’offerta.  Una giornata ricca di proposte che si concluderà presso la piazza dell’Arrotino alle ore 12.30 con la “bruschetta dell’Amicizia”. Nella giornata di sabato 7 aprile i musei saranno aperti dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 16.00, per tutte le informazioni potete contattare il Museo dell’Arrotino, tel. 333 1253299, oppure mandare una mail a: info@arrotinivalresia.it.

Auguri

A tutti gli ospiti ed amici del Museo dell’Arrotino,

l’associazione C.A.M.A. vuole augurare una serena e lieta Pasqua, e vi attende presso il Museo con le sue attività in programma:

  • Sabato 7 aprile “Affiliamo” al Museo, in occasione dell’apertura dei “sentieri Stolvizza” curati dall’associazione Vivistolvizza, si potrà portare al museo i propri utensili da casa e farli affilare dagli arrotini. Seguirà la bruschetta dell’amicizia….
  • Mercoledì 25 aprile “Affiliamo” al Museo, nella giornata festiva vengono proposti in vari locali della Val Resia menù a base del rinomato aglio/strok  e capretto, mentre al museo  si potrà portare  i propri utensili da casa e farli affilare dagli arrotini.

LABORATORIO DI FORMAZIONE DI AFFILATURA TRADIZIONALE

NAWÜČIMO SE BRÜSIT SPOZNEJMO KEJ OD NAŠE ŠTORJE, KULTÜRE ANU OD ISAGA

LABORATORIO DÌ FORMAZIONE DÌ AFFILATURA TRADIZIONALE CON NOZIONI STORICO CULTURALI, MATERIALI E TECNICHE DEL MESTIERE

Sabato 17 febbraio presso il Museo dell’Arrotino di Stolvizza di Resia si è svolta la seconda lezione teorica del laboratorio di affilatura tradizionale, con un’introduzione sui materiali abrasivi. Nella mattinata grande attenzione è stata rivolta ai vari tipi di mole abrasive e i materiali che la compongono, ciclo produttivo, controllo qualità e il loro utilizzo, relatore il Sig. Leopoldo Nelumbio rappresentante commerciale della ditta “Molemab” di Ome BS.  A seguire, nel pomeriggio la lezione si è concentrata sulle lame, come affilarle e quali tecniche utilizzare, relatore il Sig. Tommaso Rumici designer di coltelleria sportiva e collaboratore della rivista Coltelli. La terza lezione si terrà sempre a Stolvizza di Resia presso il Museo dell’Arrotino sabato 17 marzo 2018 e tratterà le tecniche di affilatura, con delle prove manuali.

PUST-BIMBI BIM BUM BAM “Te mali püst”

 

IL CARNEVALE DEI BAMBINI “Te mali püst

Il caratteristico carnevale resiano, il “Püst”, si arricchisce anche quest’anno di una significativa iniziativa. Alla vigilia del gran finale di San Giorgio quando, il mercoledì delle Ceneri, sarà dato fuoco al vecchio pupazzo di carnevale (Babaz); a Stolvizza, lunedi’ 12 febbraio, numerose, colorate ed allegre piccole maschere si daranno appuntamento per un momento carnevalesco di grande spensieratezza con il festoso “Pusto-Bimbi Bim Bum Bam”. L’appuntamento è aperto a tutti i bambini che, mascherati di tutto punto, troveranno a Stolvizza simpatiche sorprese e soprattutto spazi a loro esclusivamente dedicati.

La festa, che è stata organizzata dall’Associazione “ViviStolvizza” e il “Museo della Gente della Val Resia” in collaborazione con il gruppo Alpini “Sella Buia”, l’Associazione Arrotini”, e il Circolo Culturale “Rozajaski dum” si svolgerà, a partire dalle ore 14,00 con l’arrivo delle maschere in Piazza dell’Arrotino, alle 14,30 presso il Museo della Gente della Val Resia “Laboratorio del Babac – Costruiamo il simpatico pupazzo”; Ore 15,00 “Ta Pustawa” una canzone da scoprire alla Biblioteca Comunale; Ore 15,30 “Festa alla Baita Alpina” con coriandoli e krostule; Ore 16,30 “Processione con il Babac per le vie del paese”; Ore 17,00 “Processo e Rogo del Babac” in Piazza dell’Arrotino con baldoria finale nel locale “All’Arrivo”.

Grande festa quindi con i “Kucazze”, così sono chiamate le maschere in dialetto resiano, insieme a dolci carnevaleschi, coriandoli, simpatici strumenti da rumore e tanta allegria con le inconfondibili note della “Zytira” e Bunkula” gli strumenti musicali protagonisti della sempre straordinaria musica resiana e suonati, per l’occasione, da due ragazzini della Valle entrambi di nome Simone.

Insomma una iniziativa che intende rivitalizzare un appuntamento come il carnevale, che il perdurante momento di crisi economica tende ad oscurare, ma che le associazioni di Stolvizza: invece vogliono che l’appuntamento, vivacizzato da stimolanti ed intelligenti iniziative, possa dare segnali positivi e di speranza ai grandi e soprattutto ai bambini che saranno presenti a Stolvizza nel pomeriggio di lunedi’ 12 febbraio.

Info Telefax 0433.53119 – Mobile 360.960179 – e-mail vivistolvizza@gmail.com – info@arrotinivalresia.it

Prosegue il progetto “Affiliamo”

Tutto è pronto in Val Resia per le varie iniziative che si terranno in occasione del tradizionale Püst/carnevale resiano, balli e musica che saranno accompagnati per tutti i festeggiamenti del carnevale dalle “lipe bile maškire”, le belle maschere bianche, le più conosciute e i “babaci/kukaci” [pronuncia: babazi / kukazi], le maschere brutte.

Anche gli arrotini/brüsarji di Stolvizza, frazione della Val Resia ai piedi del Monte Canin, hanno voluto arricchire queste giornate di allegria con un laboratorio artigianale dedicato a questo mestiere tradizionale della valle, proseguendo il progetto “Affiliamo” proposto per la prima volta sempre in occasione del Püst/carnevale resiano lo scorso anno. Domenica 11 febbraio interamente dedicata all’affilatura, in cui tutti possono portare da casa ad affilare forbici, coltelli, presso il museo dell’arrotino/Muzeo od Brüsarjow di Stolvizza/Solbica e vederle all’opera gli arrotini/brüsarji e nel frattempo che si aspetta che terminino l’affilatura si può visitare il museo dedicato all’arrotino, e fare una foto ricordo sulle tradizionali biciclette accompagnati dalla “lipa bila maškira”, ma non solo, si potrà visitare il Museo della Gente della Val Resia/ Muzej rezijanskih judi con un’esposizione dedicata alle favole della tradizione locale.

Chi lo desidera potrà fare una passeggiata tra i borghi di questa frazione molto affascinante e godere il panorama sulla valle imbiancata dalla neve, dal Belvedere terminando la visita presso il locale all’Arrivo che propone un ricco menù al profumo d’aglio.

I festeggiamenti del carnevale si terranno principalmente a San Giorgio, a partire da sabato 10 febbraio, mentre lunedì 12 febbraio, dalle ore 14.00 a Stolvizza/Solbica “Te mali püst”- “Pusto-Bimbo bim bum bam”, un pomeriggio dedicato al carnevale dei bambini, arricchito da un laboratorio organizzato presso il Museo della Gente della Val Resia in collaborazione con il Museo dell’Arrotino, dove i bambini potranno realizzare il loro babac e portarlo per le vie del paese fino al rogo finale.

Per queste iniziative il museo Arrotino rimarrà aperto con i seguenti orari:

Sabato 10 febbraio dalle 10.30-12.30 / 14.00-17.00

Domenica 11 febbraio dalle 10.30-12.30 / 14.00-17.00

Lunedì Chiuso

Martedì 13febbraio e mercoledì 14 febbraio dalle 10.30-12.30/14.00-16.00.