PUST-BIMBI BIM BUM BAM “Te mali püst”

 

IL CARNEVALE DEI BAMBINI “Te mali püst

Il caratteristico carnevale resiano, il “Püst”, si arricchisce anche quest’anno di una significativa iniziativa. Alla vigilia del gran finale di San Giorgio quando, il mercoledì delle Ceneri, sarà dato fuoco al vecchio pupazzo di carnevale (Babaz); a Stolvizza, lunedi’ 12 febbraio, numerose, colorate ed allegre piccole maschere si daranno appuntamento per un momento carnevalesco di grande spensieratezza con il festoso “Pusto-Bimbi Bim Bum Bam”. L’appuntamento è aperto a tutti i bambini che, mascherati di tutto punto, troveranno a Stolvizza simpatiche sorprese e soprattutto spazi a loro esclusivamente dedicati.

La festa, che è stata organizzata dall’Associazione “ViviStolvizza” e il “Museo della Gente della Val Resia” in collaborazione con il gruppo Alpini “Sella Buia”, l’Associazione Arrotini”, e il Circolo Culturale “Rozajaski dum” si svolgerà, a partire dalle ore 14,00 con l’arrivo delle maschere in Piazza dell’Arrotino, alle 14,30 presso il Museo della Gente della Val Resia “Laboratorio del Babac – Costruiamo il simpatico pupazzo”; Ore 15,00 “Ta Pustawa” una canzone da scoprire alla Biblioteca Comunale; Ore 15,30 “Festa alla Baita Alpina” con coriandoli e krostule; Ore 16,30 “Processione con il Babac per le vie del paese”; Ore 17,00 “Processo e Rogo del Babac” in Piazza dell’Arrotino con baldoria finale nel locale “All’Arrivo”.

Grande festa quindi con i “Kucazze”, così sono chiamate le maschere in dialetto resiano, insieme a dolci carnevaleschi, coriandoli, simpatici strumenti da rumore e tanta allegria con le inconfondibili note della “Zytira” e Bunkula” gli strumenti musicali protagonisti della sempre straordinaria musica resiana e suonati, per l’occasione, da due ragazzini della Valle entrambi di nome Simone.

Insomma una iniziativa che intende rivitalizzare un appuntamento come il carnevale, che il perdurante momento di crisi economica tende ad oscurare, ma che le associazioni di Stolvizza: invece vogliono che l’appuntamento, vivacizzato da stimolanti ed intelligenti iniziative, possa dare segnali positivi e di speranza ai grandi e soprattutto ai bambini che saranno presenti a Stolvizza nel pomeriggio di lunedi’ 12 febbraio.

Info Telefax 0433.53119 – Mobile 360.960179 – e-mail vivistolvizza@gmail.com – info@arrotinivalresia.it

Profumi d’autunno con Affiliamo

Una domenica tipicamente autunnale accompagnata dalla pioggia ha caratterizzato questo ultimo fine settimana di settembre, che non ha scoraggiato il gruppo di ospiti accompagnati da Barbara, giunti da München (Germania) a Stolvizza per trascorrere una giornata a contatto con la natura sul sentiero “Ta lipa pot” e visitare il Museo dell’Arrotino. L’altro gruppo che non si è scoraggiato con il tempo piovoso è stato quello del Parco delle Prealpi Giulie accompagnato da Stefano e Sandro, che ha percorso il “Ta lipa pot” concludendo l’escursione sempre al Museo dell’Arrotino dove Cesarina e Giuliano dell’Associazione Vivistolvizza hanno preparato un piccolo ristoro. Questa giornata dedicata all’affilatura ha visto al Museo la presenza di altri due gruppi, uno proveniente da Pordenone accompagnato da Daniela e Renato, e un gruppo proveniente dalla vicina Nova Gorica (Slovenia) accompagnato da Luigia. A tutti i nostri ospiti, giunti dalla Germania, dalla Slovenia e dall’Italia un grazie caloroso per aver voluto visitare il nostro Museo e trascorrere con noi questa domenica dedicata all’affilatura.

 

 

 

 

 

FESTA DELL’ARROTINO – REMUDAMO 2016 – FOTO DI LORIS GOLIN

Un grazie di cuore al fotografo Loris Golin  amico degli arrotini della val Resia

« 1 di 4 »

Bologna Via Firenze – 2009

PATRIMONIO CONGRESSO FILATELIA – SPAGNA 2014


Patrimonio Congresso filatelia
Filatelia ha di nuovo una presenza presso l’Università, questa volta al Congresso Internazionale V tenutosi a Ourense Etnografico del patrimonio dal 09-13 ottobre 2014 a Ourense Campus dell’Università di Vigo.

A tavola con il direttore del Museo di Ribadavia Etnolóxico, Xosé Carlos Sierra e Florencio di Arboiro “A Casa das Rodas”

Questa volta è stata dedicata alle temperamatite e così il nostro partner Marila Abad prese il foglio “Una Presenza fare afiador na Filatelia” na un tour facta per i francobolli e materiali postali la cui ragione di un ufficio così radicata principale nella nostra terra all’interno della tabella “un ricordo che faccio il commercio.”

Oltre alla collezione tematica “De afiador ufficio” è stato esposto nella sala di Iron Building in questi giorni e la stampa hanno evidenziato come non ci narrato.

10/12/14-Congresso

Ha inoltre frequentato l’uscita di “A Casa das Rodas” in Arboiro (la più grande collezione di mole in tutto il mondo)

Prima della cerimonia di chiusura ha avuto luogo presso il gemellaggio di temperini Galizia e italiani, e non vi era la società Miño di consegnare il materiale filatelico spagnolo su di lui Sharpener per il “Museo Arrotino” italiano.

cerimonia di gemellaggio

Nero Giovanni, direttore del Museo d’Arrotino di Stolvizza-Val Resia-Italia Barros

Un modo di diffondere i nostri fan.

______________
TESTO ORIGINALE

Filatelia en Congreso Patrimonio
De nuevo la filatelia tiene presencia en la Universidad, esta vez en el V Congreso Internacional de Patrimonio Etnográfico celebrado en Ourense del 9 al 13 de octubre de 2014 en el Campus de Ourense de la Universidad de Vigo.

En la mesa con el director del Museo Etnolóxico de Ribadavia, Xosé Carlos Sierra y Florencio de Arboiro de “A Casa das Rodas”

En esta ocasión estaba dedicado a los afiladores y por ello nuestra socia Marila Abad llevó la ponencia “A presenza do afiador na filatelia” na que se facía un recorrido por los sellos y materiales postales que tienen como motivo principal un oficio tan arraigado en nuestra tierra, dentro de la mesa “A memoria do oficio”.

Además la colección temática “De oficio afiador” estuvo expuesta en el hall del Edificio de Hierro durante estas jornadas y la prensa resaltó lo allí narrado.

14-10-12-Congreso

También asistió a la salida para ver “A Casa das Rodas” en Arboiro (la mayor colección de ruedas de afilar del mundo)

Previo a la clausura tuvo lugar al acto de hermanamiento de los afiladores gallegos e italianos, y allí estaba la Sociedad Miño para entregar el material filatélico español sobre le afilador para el “Museo del Arrotino” italiano.

Acto de hermanamiento

Negro Giovanni, Director del Museo d’Arrotino de Stolvizza-Val de Resia-Italia con Barros

Un modo más de difundir nuestra afición.

FONTE https://sociedadmino.wordpress.com/2014/10/16/filatelia-en-congreso-patrimonio/