CAMMINATA A STOLVIZZA PER LA CHIUSURA DEI PERCORSI “SENTIERI STOLVIZZA”


Appuntamento  domenica 29 ottobre  a Stolvizza di Resia per la chiusura, per questo anno, degli ormai famosi percorsi: “Ta lipa pot”, “Il sentiero di Matteo”, “Pusti Gost sulle tracce del passato”, “P4 della Grande Guerra” e “Stolvizza facile”. Un appuntamento che gli organizzatori dell’associazione “ViviStolvizza” auspicano si possa svolgere in condizioni meteorologiche favorevoli al fine di poter salutare nel migliore dei modi i tanti escursionisti che si stanno apprestando a partecipare a questa tradizionale iniziativa ludico-motoria che si svolge sotto l’egida della FIASP (Federazione Italiana Amatori Sport per Tutti) Comitato Territoriale di Udine. Adesso tutto è pronto per domenica 29 ottobre prossimo per proporre uno stimolante programma che prevede: il raduno in Piazza dell’Arrotino alle ore 8,30, la partenza dalle ore 9,00 alle ore 9,30 sempre da Piazza dell’Arrotino, escursione guidata nei percorsi “Ta lipa pot” di km. 5 e 10 o “Il sentiero di Matteo” di km. 13; “Pusti gost – sulle tracce del passato” di km. 18 e “Stolvizza facile” di km. 1,5 e quindi rientro a Stolvizza dove gli escursionisti saranno attesi, quest’anno, da un ristoro con i prodotti tipici dei territori colpiti un anno fa dal terremoto del Centro Italia. Si gusteranno lenticchie di Castelluccio, pecorino di Norcia, affettato della Valnerina nel ricordo di quel 30 ottobre 2016 scorso quando a Stolvizza, in partenza per l’escursione di chiusura, tutti fummo scossi dalla notizia del tremendo terremoto. Non mancherà comunque anche quest’anno la tradizionale “Bruschetta  dell’amicizia” la gustosa proposta a base dell’olio e pane Umbro e il famoso aglio di Resia, due comunità legate da anni da una affettuosa amicizia. L’organizzazione ricorda che le escursioni, anche se alcune piuttosto impegnative, non hanno particolari difficoltà anche se si tratta pur sempre di sentieri di montagna i quali vanno percorsi con la dovuta attenzione e con un appropriato, ma quanto mai semplice, abbigliamento da trekking; per il resto l’escursione rappresenta una grande opportunità per trascorrere una mattinata di impegno fisico in un contesto ambientale davvero straordinario. Festa grande quindi a Stolvizza domenica 29 ottobre ma anche un pizzico di malinconia nel non vedere più nei mesi invernali i tanti appassionati che nel corso della stagione hanno animato questi sentieri intorno a Stolvizza; una malinconia però di breve durata perché tutti gli appassionati, nel salutarsi, si daranno appuntamento a sabato 7 aprile 2018 per la nuova apertura che darà il via ad una ricca stagione di straordinarie escursioni in questa splendida valle incastonata tra il Monte Canin, Monte Sart e la Catena dei Musi. Venire a Stolvizza inoltre vi permetterà di conoscere le peculiarità di questo territorio: Il Monumento all’Arrotino nell’omonima piazza e il suggestivo Museo dell’Arrotino; La splendida Chiesa dedicata a San Carlo Borromeo recentemente restaurata; Il “Museo della Gente della Val Resia” un contenitore interattivo sulla vita resiana; Il Borgo Kikey che ha retto al terremoto del 1976 con il Belvedere “Roberto Buttolo”; Il delizioso locale “All’Arrivo” 339.2257403 dove gustare i piatti della tradizione resiana e pietanze a base del pregiato aglio di Resia “Strok” presidio Slow food.

Inoltre portate con voi forbici e coltelli, mentre effettuerete l’escursione, le mani esperte degli arrotini di Stolvizza affileranno i vostri utensili e cosi’ riporterete a casa il loro prezioso lavoro e un bel  ricordo di Stolvizza e della Val Resia.

Insomma una bella storia questa dei percorsi di Stolvizza ormai conosciuti anche fuori dai confini regionali per la soddisfazione degli organizzatori i quali sono già proiettati al prossimo anno certi che le proposte raccoglieranno, come sempre,  il consenso di tanti appassionati.

Info: Telefax 0433.53119 – Mobil 360.960179 – e-mail: vivistolvizza@gmail.com