Tornano a casa partendo da Trieste gli arrotini della Val Resia


Stanno arrivando … per tutto venerdì 12 agosto “affileranno” Trieste e si presenteranno con una mostra lunga 12 metri parcheggiata sul Molo Audace.
Coinvolgente ed appassionato il giro nel capoluogo giuliano: la partenza è prevista alle 9.30 da Piazza Goldoni dove gli arrotini si raduneranno ed accompagnati dalle note della Filarmonica di Santa Barbara sfileranno fino a Largo Barriera dove è prevista una sosta con una dimostrazione pratica della storica professione dei “gue” ed una esibizione della banda che alle 10.30 farà loro da colonna sonora nella visita al Mercato Coperto – accompagnati dall’Assessore al Commercio Elena Pellaschiar dopodiché il gruppo si scioglierà.

Alle 11.30 si ritroveranno in Piazza della Borsa ancora una volta accompagnati dalla banda per attraversare il cuore della città e Piazza dell’Unità d’Italia ed arrivare al Molo Audace intorno alle 12.00 dove accolti dal gruppo folkloristico di Banne taglieranno il nastro per l’inaugurazione della mostra itinerante sull’autobus d’epoca all’interno del quale saranno esposti strumenti d’epoca e immagini antiche.

Allestito in una corriera degli anni ’70 il “museo itinerante” proporrà oggetti ed immagini del Museo dell’Arrotino di Stolvizza, museo nato con l’intento di trasmettere alle generazioni future la memoria di un antico mestiere tipico delle genti dalla Val Resia, e di Stolvizza in particolare, un mestiere antico tramandato da padre e figlio.

L’allestimento sarà caratterizzato dalla presenza degli attrezzi indispensabili per lo svolgimento di questo mestiere: mole affilatrici di varie dimensioni, biciclette, antichi oggetti da taglio e tante fotografie.

Ai visitatori verrà fatto assaggiare anche il famoso frico resiano ed il “Bujadnik” il dolce tipico della Val Resia. La mostra – ad ingresso gratuito – sarà visitabile fino al calar del sole.

La notte porterà gli arrotini a trasferirsi a Udine dove al mattino di sabato 13 stazioneranno in Piazza Libertà (la mostra sarà visitabile dalle 9.00 alle 15.00).

Gli arrotini riprenderanno il loro cammino spostandosi a Venzone dove sosteranno dalle 14.00 alle 16.00 e poi, spingendo le loro biciclette saliranno a Stolvizza per arrivare alle 17.30 alla benedizione dei mezzi e del Monumento all’Arrotino Emigrante accolti dal Gruppo Folkloristico della Val Resia.

Domenica 14 agosto saranno a Stolvizza mentre il giorno di Ferragosto saranno a Prato di Resia in occasione della Smarna Misa e della Festa dell’Aglio. Gran finale a Maniago il 21 agosto per la Festa del Coltello.

Gireranno la regione con le loro biciclette e con il loro classico “donne è arrivato l’arrotino” e celebreranno gli arrotini emigranti nel mondo ed il loro ritorno a casa per le vacanze estive.

Spaziare tra la cultura per le tradizioni, i vecchi mestieri e la divulgazione dell’amore per la propria terra madre ai discendenti ma anche per guardare al futuro fungendo da veicolo per promuovere il proprio territorio e le tradizioni enogastronomiche ma soprattutto per proseguire con continuità nell’esercizio di questa professione.

Il progetto giunge quest’anno alla sua terza edizione: la prima nel 2008 aveva visto il transito degli storici arrotini nelle piazze delle principali città d’Italia partendo da Roma e passando per Firenze, Bologna, Milano, Padova, Mestre, Treviso, Pordenone, Trieste, Udine con ovviamente arrivo a Stolvizza

La seconda edizione, l’anno scorso, era stata molto più ridotta ed era andata solamente da Resiutta a Stolvizza.

Quest’anno il percorso parte da Trieste per arrivare a Stolvizza con le due appendici di Ferragosto a Resia per la Festa dell’Aglio ed il 21 agosto a Maniago per la Festa del Coltello.

Fervono già i preparativi per il lungo tour 2012 che partirà da Rodi Garganico, piccolo comune che si trova nel Parco del Gargano per arrivare a Stolvizza che si trova nel cuore del Parco naturale delle Prealpi Giulie passando per Molise, Abruzzo, Marche e Romagna.

La manifestazione organizzata dal Comitato Associativo Monumento all’Arrotino gode del patrocinio di Comune di Venzone, Ecomuseo Val Resia, Parco naturale delle Prealpi Giulie, Camera di Commercio di Udine; gode del contributo del Comune di Resia e dell’Agenzia per lo Sviluppo del Distretto Industriale del Coltello ed è coorganizzata con il Comune di Trieste.

In tutte le giornate ed in tutti i luoghi si terranno dimostrazioni pratiche di affilatura

MUSEO ITINERANTE DELL’ARROTINO – Allestito all’interno di una corriera propone un’esposizione degli strumenti tradizionali degli arrotini e foto d’epoca. Ingresso libero

ORARI Trieste, Molo Audace 12 agosto dalle 12.00 al calar del sole – Udine, Piazza Libertà – 13 agosto ore 09.00-14.00 – Stolvizza, Monumento dell’Arrotino 13 agosto ore 18.00-21.00 e 14 agosto ore 09.00-18.00 – Prato di Resia, sede del Parco 15 agosto ore 09.00-18.00 – Maniago, in piazza 21 agosto.

Si ringraziano per la collaborazione a Trieste: Antica Salumeria Masè, Gran Bar Italia, Just Food, Liquorificio Piolo & Max, Trattoria Da Giovanni; a Resia: Azienda Agricola Fassal, Pro Loco di Resia; a Stovizza: Bar all’Arrivo e Bar Seve e Francy.

Venerdì 12 agosto 2011 a Trieste

FONTE http://www.mondodelgusto.it/2011/08/13/tornano-casa-partendo-trieste-gli-arrotini-della-val-resia/